Sconto su fisco e tessere nella manovra per il 2018

Altre novità dalla manovra finanziaria 2018: sconti su fisco e tessere per il trasporto pubblico.

La proroga al 2018 è arrivata per i bonus mobili con l’inclusione di nuove risorse per il rinnovo del contratto nel pubblico impiego. Tra le novità ci sono le detrazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico, un credito d’imposta per le spese sostenute per la formazione fissato al 40% sul costo del lavoro e il potenziamento del Pir esteso anche alle società immobiliari.

La manovra è stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 16 ottobre ma potrebbe essere sottoposta ad ulteriori limature.

Il bonus per il verde urbano che consente una detrazione pari al 36% delle spese documentate e che riguardano manutenzione di giardini, terrazze, balconi ecc. fino ad un massimo di 5.000 per unità immobiliare è stato confermato.

Per le aziende che praticano la fuga dei capitali all’esterno, una pratica per minimizzare le tasse da pagare, è prevista l’introduzione di alcune norme con la creazione di alcuni paletti sulla “stabile organizzazione” le quali prevedono l’anti-abuso contro le false frammentazioni di sedi o per valorizzare il ruolo di rappresentanti che sottoscrivono contratti.

Lo stanziamento di altre risorse per il rinnovo del contratto nel pubblico impiego è stato previsto; la cifra si sommerà agli stanziamenti precedenti. Per il triennio 2016-2018 gli oneri sul bilancio statale sono rideterminati in 300 milioni per il 2016, in 900 milioni per il 2017 ed in 2,9 miliardi a decorrere dal 2018. Lo stanziamento è necessario per garantire aumenti di 85 euro medi mensili.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi