Sospensione pagamenti area sisma, ecco cosa non si paga

Sospensione pagamenti area sisma: nelle zone colpite dal terremoto, si potrebbero sospendere i pagamenti relativi a canone, bollette e assicurazioni

Stop al pagamento del Canone Rai, delle bollette telefoniche e delle assicurazioni, nelle zone colpite durante la scorsa estate dal terremoto che ha devastato molti luoghi del centro Italia, radendo letteralmente al suolo molti paesi. In queste zone, che hanno già dovuto duramente sopportare la crisi del terremoto, non si dovranno pagare, almeno per sei mesi, le bollette relative alle utenze telefoniche, ma anche il tanto discusso e odiato canone televisivo – che, ricordiamo, oggi viene pagato in concomitanza con le bollette della luce – e le polizze assicurative.

sospensione-pagamenti-area-sismaI luoghi colpiti dal sisma verranno esclusi da questo tipo di pagamenti ed anche dal pagamento di altre tasse ed imposte, come ad esempio le utenze di gas e di acqua, ed altri tributi: è quanto è stato riferito, proprio in questi giorni, da Silvio Lai, del PD, in merito alle ultime modifiche sul decreto legge alla fine dei lavori in commissione Bilancio di Palazzo Madama. Un vero e proprio decreto che dovrebbe aiutare le popolazioni già duramente colpite dal sisma ad eliminare dalla loro mente, anche se per un periodo limitato, il pensiero di pagamenti in sospeso ed altre tasse.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi