Vincite al Lotto, dal 1 ottobre tasse in aumento

Aumentano le tasse sulle vincite al Lotto: aliquote più pesanti sia per vincite sotto sia per vincite sopra i 500 euro.

lotto

Ulteriore aumento di tasse per chi vince con i giochi d’azzardo. La ribattezzata “tassa sulla fortuna” raddoppia infatti al 12%, mentre sale dal 6 all’8% il prelievo sulle vincite al Lotto. La misura è contenuta nel decreto legge 50/2017 inerente “disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”.

La nuova normativa, in sostanza, prevede che le vincite fino a 500 euro siano tassate all’8% (prima l’aliquota era del 6%) e che le vincite di importo superiore a 500 euro siano assoggettate a una tassa del 12% (prima era sempre del 6%). Fino a poco tempo fa c’era una sola aliquota, del 6%, su tutte le vincite al Lotto e a giochini simili: ora invece c’è una distinzione netta tra vincite inferiori e superiori ai 500 euro, con aliquote diverse da caso a caso.

L’aumento della tassazione sulle vincite al Lotto si è resa necessaria per fare cassa nel modo più veloce e indolore possibile: il governo è infatti alla continua ricerca di fondi, e per evitare di mettere le mani su altri ambiti che sarebbero stati forse più sentiti dall’opinione pubblica, ha evidentemente deciso di puntare sulle vincite da gioco d’azzardo.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *