1500 tablet per studenti distribuiti a Brescia 

Operazione ‘Ogni casa è scuola’

Una distribuzione massiva di tablet e minibook, gratis, alle famiglie bresciane in difficoltà per consentire davvero a tutti i ragazzi di seguire le lezioni online, che sono un diritto a tutti gli effetti, e non una gentile concessione per i più fortunati. A Brescia, a partire dalla zona nord, è iniziata la distribuzione di 96 dispositivi alle famiglie in difficoltà, per permettere a tutti i ragazzi di seguire le lezioni a distanza. 

Il programma si chiama ‘Ogni casa è scuola’, ed è stato promosso dall’assessorato alla pubblica istruzione e dal Comune di Brescia. Il Comune ha acquistato 450 tablet, mini book con scheda sim per connettersi, per un costo di circa 120mila euro. 

1500 tablet distribuiti

I dispositivi saranno consegnati dalla protezione civile direttamente nelle case dei cittadini. Si tratta di strumenti assegnati in comodato d’uso gratuito per 6 mesi e che dovranno poi essere restituiti alla scuola d’appartenenza che li conserverà. 1500 in totale i tablet che verranno distribuiti nel corso dell’operazione. 

“E’ mia intenzione, nelle more del bilancio comunale o attraverso altri generosi sponsor dell’iniziativa non dimenticare nessuna delle nostre famiglie in difficoltà, e concludere l’assegnazione degli ultimi 98 dispositivi che ancora ci mancano, per riaffermare così Brescia quale capitale del diritto allo studio” comunica l’assessore Fabio Capra. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *