Alitalia, Delrio sprona i vertici: “Serve un piano più coraggioso”

Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha incontrato i vertici di Alitalia invitandoli a propendere per un piano di rilancio “più coraggioso”.

Alitalia

“Stamattina ho incontrato Montezemolo e Gubitosi per discutere di come il piano industriale debba essere più coraggioso per il rilancio di Alitalia”. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio a margine di una convention tenutasi a Palazzo Venezia, a Milano.

Il numero uno dei Trasporti ha incontrato il presidente e il presidente esecutivo in pectore di Alitalia per discutere del piano di rilancio della compagnia aerea. A loro ha fatto presente di come ci sia bisogno di un piano “più coraggioso”, anche perché per la ex compagnia di bandiera si è nella cosiddetta fase dei ferri corti. La trattativa si fa sempre più tesa ed è ormai giunta alle sue fasi finali: entro il 13 aprile occorrerà avere in mano una soluzione che sia in grado di scongiurare scenari peggiori.

I dipendenti, reduci da uno sciopero, sono sul piede di guerra: secondo il piano industriale finito sul tavolo dei vertici, dei 2.037 lavoratori a rischio, 1.261 sarebbero stati individuati tra gli operativi e 776 nello staff. Trenta piloti, inoltre, stanno facendo le valigie per trasferirsi ad Abu Dhabi, mentre Alitalia ha affittato 4 aerei ad Air Berlin.

Un piano, questo, che da sempre non piace ai sindacati, i quali hanno rigettato all’unanimità uno scenario del genere. “La situazione è complicata”, ha ammesso Gubitosi, puntualizzando che il piano di rilancio è comunque oggetto di “un continuo processo di miglioramento”.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi