Ape, a giorni i decreti: il governo apre la “fase 2” sulle pensioni

Per l’Ape ci siamo quasi: i decreti attuativi saranno varati a giorni. L’anticipo pensionistico diverrà realtà entro il primo maggio.

ape e pensioni

L’Ape social e l’Ape volontaria sono in dirittura d’arrivo. E’ infatti sopraggiunta la fase finale affinché i decreti attuativi per le due tipologie di anticipo pensionistico entrino in vigore. I tempi quindi sono sufficientemente maturi per far sì che l’Ape social, quella rivolta a specifiche categorie di persone, e l’Ape volontaria, applicabile su più vasta scala, possano essere usate da parte di chi ha i requisiti per accedervi.

Ad infondere un po’ di tranquillità in tal senso è stato il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che durante una consultazione con le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil ha detto che i decreti attuativi dell’Ape social/volontaria saranno attuati “a giorni” per permettere una loro entrata in vigore “entro il primo maggio”.

Riferendosi all’accordo raggiunto tra governo e parti sindacali sul pensionamento anticipato, Poletti ha aggiunto: “Credo di poter dire che è stato un lavoro molto importante quello che abbiamo fatto”, anche se lo stesso Ministero non esclude che possano spuntar fuori delle “criticità” date dalla natura sperimentale del progetto.

Con queste parole, inoltre, il Ministero del Lavoro ha chiuso la fase 1 della riforma del settore previdenziale, e si appresta così ad inaugurare una sorta di fase 2 che riguarderà casistiche molto più ampie ed eterogenee, tra cui anche la questione giovani (e le loro traballanti pensioni).

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi