Firmato il decreto sul taglio delle tariffe Inail

cantiere

Il tanto atteso taglio delle tariffe Inail a favore delle imprese è arrivato. La riduzione sarà di un terzo e creerà un risparmio complessivo di circa 1,8 miliardi di euro in tre anni. Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo, è particolarmente contento: “Finalmente è iniziato l’abbattimento del cuneo fiscale per le imprese. Il risparmio sarà intorno ai 500 milioni solo nel 2019, mentre nel prossimo triennio sarà di circa un miliardo e 700 milioni. Sono anni che gli imprenditori chiedevano questo ed oggi possiamo dire che la battaglia è stata vinta”.

A fare da eco alle parole di Di Maio sono quelle del sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon: “Ciò che è stato fatto era necessario e atteso da troppo tempo. Il costo del lavoro in Italia era onestamente eccessivamente elevato”.

A fare da contraltare al taglio delle tariffe, sono le polemiche sui fondi per la prevenzione e la sicurezza. Le tariffe dei premi pagati dalle aziende per le assicurazioni contro infortuni e malattie si abbassano del 32%. Secondo l’Inail, ridurre di 150 milioni all’anno i fondi destinati alla prevenzione “è grave”. “Giusto tagliare le tariffe”, afferma Giovanni Luciano, presidente del Civ, “ma quello sugli incentivi alla prevenzione è deleterio, come lo è il taglio di 50 milioni destinati alle aziende virtuose e che investono tanto sulla sicurezza”.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *