Gender gap, la Germania verso gli stipendi uguali per tutti

La Germania va verso la legge che uniformerà i salari di uomini e donne: il gender gap sta per diventare una questione passata.

germania

La Germania compie un altro grande passo che renderà il suo mercato del lavoro più giusto e più sano. Le forze di governo hanno annunciato infatti di voler introdurre la parità retributiva tra uomo e donna: i vari partiti che compongono la coalizione di governo si sono messi d’accordo per la redazione di una legge che imporrà alle grandi aziende con più di 200 dipendenti di rendere conto ai lavoratori dei livelli retributivi di genere.

Ciò significa che le grandi imprese operanti in Germania dovranno fornire informazioni chiare su quanto elargiscono ai dipendenti uomini e quanto alle dipendenti donne, mentre nel caso di aziende con oltre 500 dipendenti è previsto un onere in più, vale a dire la presentazione di una relazione periodica sul trattamento retributivo tenuto nei confronti dei propri lavoratori.

La norma voluta dalla cancelleria capitanata da Angela Merkel non obbliga le aziende a pagare le stesse cifre a uomini e donne, ma di fatto renderà obbligatoria la diffusione di dati di questo genere che, alla luce di ciò, diverranno pubblici e finiranno sotto gli occhi di tutti.

Si tratta insomma di un modo indiretto per arrivare alla parità retributiva dato che le aziende, pur di non subire la gogna mediatica per via delle discriminazioni perpetrate nei trattamenti salariali, si vedranno costrette a colmare eventuali gender gap.

300x250

One Response

  1. Stefano schiavon Reply

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi