Occupazione 2016, i dati Istat su aumento contratti

Le ultime notizie su occupazione 2016 sembrano alquanto positive. Infatti, stando agli ultimi dati rilevati dall’Istat, nei primi tre mesi di quest’anno è emerso un significativo aumento degli occupati rispetto allo stesso periodo del 2015: si parla infatti di un aumento del tasso di occupazione dello 0,8%, ed il numero degli occupati è cresciuto in maniera sostanziale e significativa, di 242mila persone.

Occupazione 2016Rispetto ai dati dello scorso anno, è significativo anche l’aumento delle persone che sono state assunte a tempo indeterminato: sono 341mila i dipendenti in più rispetto al 2015, un dato positivo nonostante siano stati diminuiti in maniera sostanziale gli sgravi contributivi.

Per quel che riguarda le nuove assunzioni, però, sono soprattutto gli over 50 a fare ‘numero’. Anche se potrebbe sembrare un dato in controtendenza, infatti, sono aumentati di 335mila unità coloro che, superata la soglia dei 50 anni, sono stati nuovamente accettati nel mondo del lavoro. È un dato positivo, questo, che però va associato ad uno un po’ più negativo, ovvero il calo delle occupazioni tra i 35 ed i 50 anni.

Ma la spiegazione di questo dato è presto detta: poiché i 50enni non possono andare in pensione a causa delle restrizioni contenute nella riforma Fornero, è necessario che essi abbiano un posto privilegiato per poter tornare al lavoro.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi