Dati Istat vendite, i consumatori non sono d’accordo

Dati Istat vendite, in rivolta le Associazioni dei Consumatori

I recenti dati Istat vendite sembrano registrare un notevole incremento della fiducia degli italiani che si configura in particolar modo sulle vendite al dettaglio in alcuni settori nello specifico, come quello alimentare. Secondo quanto è emerso dalle indagini, in questo senso si può parlare di ripresa delle vendite – anche se calano gli interessi dei consumatori nel settore discount e ipermercati – anche in altri settori, come ad esempio quello tessile, arredamento, articoli per bambini (giochi), e sport.

Dati Istat venditeMa i consumatori non sembrano essere d’accordo con quanto registrato dai dati Istat: infatti, secondo le Associazioni dei Consumatori – appunto per questo motivo chiamate in causa – le rilevazioni effettuate dalle indagini Istat sono del tutto inattendibili e non sembrano quantificare una effettiva realtà dei fatti.

È chiara in questo senso la nota di Adusbef e Federconsumatori, che si sono del tutto dissociate da quanto dichiarato dall’Istat, affermando che “le nostre rilevazioni e le lamentele che riceviamo quotidianamente – indicano consumi completamente fermi. E non ci sono accenni di ripresa. La situazione è ancora molto grave, risente della crisi del potere di acquisto delle famiglie, letteralmente dimezzato dagli effetti dello stallo economico e della mancanza di lavoro. “

Nessun dato positivo, quindi, secondo le note associazioni: bisognerà adesso capire quale sarà la risposta dell’Istat.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi