Fiducia di consumatori e imprese: nuovo calo ad agosto

imprese

L’Istat fotografa il livello di fiducia di consumatori e imprese, che per il quinto mese consecutivo guarda al ribasso.

Nel mese di agosto la fiducia di consumatori e imprese va ulteriormente peggiorando. Secondo i dati diffusi dall’Istat relativamente al clima di fiducia che si respira in Italia, scopriamo che la fiducia dei consumatori scende da 111.2 di luglio a 109.2 di agosto, mentre l’indice di fiducia delle imprese italiane scivola sotto soglia 100 toccando quota 99.4.

Per le imprese la fiducia cala un po’ in tutti quanti i settori, mentre per le famiglie, le componenti della fiducia registrano un calo a seconda dell’ottica da cui si analizza la questione. Resta comunque il fatto che, relativamente al clima economico, la fiducia passa dai precedenti 129.8 punti agli attuali 125.5. E’ il quinto mese consecutivo in cui si ha un calo del valore.

Tra le imprese, a registrare lo scivolone più consistente sono i servizi di mercato, il cui indice brucia diversi punti passando da 108.3 a 102.4; male anche il commercio al dettaglio che va da 101.3 a 97.1, mentre le diminuzioni meno consistenti si registrano nei comparti del manifatturiero e delle costruzioni. In particolare, la manifattura ha un indice di fiducia a 101.1 (prima era 102.9), mentre le costruzioni hanno un livello di fiducia pari a 123.5 punti (prima era a 126.2).

Questi dati peggiorano il clima economico in Italia, soprattutto alla luce della “crescita zero” che l’Istat ha fotografato proprio ieri, smentendo la previsione di crescita al +1% elaborata dal governo.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi