Legge contro spreco alimentare, l’Italia si muove (finalmente)

L’Italia si sensibilizza contro le eccedenze: la legge contro spreco alimentare è pronta

Anche l’Italia si muove: la sua legge contro spreco alimentare è qualcosa che da molto tempo era nell’aria e che soprattutto in molti si aspettavano (ed in cui speravano). E adesso è diventata una possibile realtà: infatti, con il sì della Camera – che si è presentato lo scorso marzo – la lotta allo spreco alimentare è diventata legge. Questo significa che si dovrà fare maggiore sensibilizzazione contro gli sprechi alimentari, cercando di informare il più possibile le famiglie (e non solo) sulla necessità di evitare le eccedenze di cibo e sulla opportunità di far sì che queste eccedenze vengano donate ai più indigenti.

Legge contro spreco alimentareSecondo alcuni studi, infatti, lo spreco del cibo in Italia si attesta a 12,5 persi ogni anno, ben suddivisi tra il semplice consumo familiare, la ristorazione, la distribuzione commerciale e l’agricoltura. Per un totale di 76 chili di cibo che, ogni anno, rischiano di finire nel bidone dell’immondizia, con un sostanziale spreco di cibo che potrebbe invece servire a sfamare i più poveri.

È importante quindi puntare il dito contro lo spreco di cibo e le eccedenze in ogni settore, ma è anche importante partire dalle abitudini di famiglie e individui, che andrebbero rieducati ad un uso consapevole del cibo e ad un minore spreco.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi