Clamoroso Balotelli: Brescia chiede licenziamento 

Rescissione unilaterale del contratto 

Clamoroso. Dopo il tira e molla degli ultimi giorni, gli screzi fra Mario Balotelli, attaccante del Brescia, e la sua società, alla fine la società ha rescisso il contratto chiedendo il licenziamento di Super Mario. Il club di Cellino avrebbe inviato a Balotelli una lettera dove chiede la rescissione unilaterale del contratto. 

Uno strappo definitivo nei rapporti fra società ed atleta che avviene dopo che Balotelli ha presentato un certificato medico con la diagnosi di gastroenterite, malattia della quale ha asserito di aver sofferto e a causa della quale non avrebbe partecipato agli ultimi allenamenti col Brescia, facendo crescere le tensioni con la società. 

Screzi Cellino e Mario 

I rifiuti di allenarsi con la società, il fatto di essere sparito per giorni, le comparse mediatiche e gli screzi alla fine hanno fatto esaurire la pazienza del presidente Cellino che così ha deciso di divorziare da Balotelli. 

Mario Balotelli, cresciuto nel Lumezzane e nel Brescia, era stato ripreso l’anno scorso in quella che sembrava essere la sua grande opportunità di riscatto nella squadra dove era cresciuto. Ed invece, fra coronavirus ed altri problemi, ha segnato solo 5 gol in 19 partite e ora il contratto viene rescisso. 

Un tramonto, che in molti individuano come definitivo, su uno dei più grandi ma anche dei più incostanti talenti del calcio italiano, proprio nella terra dove è cresciuto, adottato, e dove ha potuto esprimere le sue potenzialità. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *