Spal-Brescia 0-1, Balotelli torna in forma

Rinasce ottimismo

Finalmente una boccata d’ossigeno per il Brescia, dopo la batosta contro l’Atalanta di fine novembre. Contro la Spal il Brescia vince con un gol di Balotelli al nono minuto della ripresa. Un gol simbolico che alza di nuovo gli animi e che fa risalire l’ottimismo in tutti. Partendo da Eugenio Corino, che commenta: “Pensare ad un altro su quella panchina mi faceva stare male, ho sempre sentito mia questa squadra”.

Il commento di Corino

Eugenio Corino, nuovo allenatore del Brescia originario di Bagnolo Mella, ovviamente si mostra soddisfatto ma anche aperto a nuove sfide. “Era ora che vincessimo, oggi era molto difficile. La fortuna serve, ma c’è anche la nostra bravura. Fare gol è sempre emozionante, soprattutto sotto la curva. Lo dedico ai miei figli. L’Europeo? È lontano, adesso per me conta solo salvare il Brescia“.

“Tutta la città aveva bisogno di questa soddisfazione, che è solo l’inizio di un percorso difficile, che ci dà identità e voglia di combattere. Serviva trovare dignità e tornare squadra: oggi l’abbiamo fatto. Questo aspetto mentale è quello su cui devo lavorare, perché so che questa squadra sa giocare a calcio. Io e Balo i due bresciani? Serve un forte spirito e grande senso di appartenenza, io porto con me solo chi ha questa voglia” commenta Corini.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *