Bankitalia: Pil oltre le attese, ma cresce anche il debito pubblico

Bankitalia certifica un aumento del Pil al di sopra delle attese, ma cresce anche il debito pubblico: +8.2 miliardi.

Bankitalia su economia

La Banca d’Italia rivede al rialzo le stime per la crescita economica nel 2017, portata ora a +1.4% rispetto allo 0.9% di gennaio. Il dato, già parzialmente corretto nelle scorse settimane a +1.3% per effetto delle revisioni sul primo trimestre fatte dall’Istat, è senza dubbio positivo. Nel bollettino economico Bankitalia spiega che sulla base di questi nuovi numeri, il Pil per il 2018 è atteso all’1.3%, mentre per l’anno successivo ci si aspetta un +1.2%.

L’istituto centrale precisa poi che la crescita del Prodotto interno lordo dovrebbe proseguire soprattutto per via della domanda interna, prevista in netta ripresa con dei consumi e degli investimenti che procederanno “a ritmi relativamente sostenuti”.

Il problema però rimane il debito pubblico. A maggio il debito delle pubbliche amministrazioni, sempre secondo i dati forniti da Bankitalia, ammontava a 2.278,9 miliardi di euro, in aumento cioè di 8.2 miliardi rispetto ad aprile. L’incremento è conseguenza soprattutto del maggior fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (7 miliardi).

In questo nuovo incremento del debito hanno poi inciso l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (per 500 milioni) e l’effetto di scarti e premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione del tasso di cambio (per 700 milioni).

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi