I mercati europei si muovono al ribasso

Borsa Italiana

Lo Stoxx 600 pan-europeo è sceso dello 0,45% con la maggior parte dei settori che commerciano in territorio negativo. Le telecomunicazioni rappresenta il settore con le peggiori performance, in calo di oltre l’1%.

In particolare, il gestore di telefonia mobile svedese Tele2 ha perso quasi il 6% in quanto alcuni investitori dubitavano che la società avrebbe visto profitti a breve termine dopo l’acquisto del gruppo Com Hem. Inoltre, Altice si è ridotta di circa il 5% in quanto gli investitori sono preoccupati per il mercato delle telecomunicazioni in Europa.

I titoli bancari sono i più alti e, insieme alle assicurazioni, sono gli unici a muoversi in territorio positivo. Ciò è dovuto a diversi aggiornamenti di rating nel settore bancario. La Metro Bank, in particolare, è aumentata del 3,6% nel commercio e si è posizionata tra i primi a guadagnare in tutto il benchmark europeo. Il gruppo IG invece è crollato di circa il 3%, dopo che la Financial Conduct Authority ha pubblicato una lettera sui risultati di una revisione del mercato CFD.

Taylor Wimpey ha perso il 4% nelle contrattazioni di fine mattinata nonostante abbia annunciato che i risultati del 2017 sono in linea con le aspettative e previsto un’ulteriore crescita nel 2018. Il costruttore ha anche accennato al fatto che il suo portafoglio ordini è in calo.

Nelle materie prime, i prezzi del petrolio sono stati scambiati ai massimi livelli dal 2014. Il WTI era in rialzo dello 0,7%, essendo stato venduto a 63,40 dollari e il Brent era aumentato dello 0,4%, scambiato a 69,09 dollari alle 11:10 circa ora di Londra.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi