Modalità pagamento Canone 2017: ci saranno dei cambiamenti?

Modalità pagamento Canone 2017: ci saranno dei cambiamenti in vista per il 2017? Ecco cosa potrebbe variare con la Legge di Bilancio

Molti potrebbero essere i cambiamenti previsti per le modalità pagamento Canone 2017: uno tra questi, forse il più atteso tra tutti, è l’importo dell’imposta televisiva, che potrebbe variare del 10%. Infatti, stando a prime anticipazioni, il canone TV in bolletta potrebbe avere, a partire dal prossimo anno, un importo pari a 90 euro, contro 100 euro del 2016 e 113,50 del 2015.

modalita-pagamento-canone-2017Ma quali sono le notizie in merito alla modalità pagamento Canone 2017? Sicuramente, la modalità di pagamento non cambierà in alcun modo: si parla infatti di una quota totale che verrà come sempre suddivisa in rate – che potrebbero essere mensili o bimestrali a secondo del tipo di fatturazione – e quindi il pagamento verrà effettuato nel giro di 10 mesi, ovvero da gennaio ad ottobre.

Anche in questo caso vi saranno delle possibilità di esenzione: chi non possiede l’apparecchio televisivo avrà diritto al non pagamento del canone TV, ed allo stesso modo ci saranno alcune categorie – come i pensionati – che potranno richiedere la rateizzazione del canone con addebito, ad esempio con addebito sulla pensione. I pensionati che però hanno più di 75 anni di età e non superano il limite di reddito minimo, saranno esonerati dal pagamento del canone.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *