Padoan rassicura: nessun aumento dell’Iva

L’Iva non aumenterà più: dopo l’intervento di Renzi, il ministro Padoan fa dietrofront.

iva

La settimana scorsa si è fatto un gran parlare di aumento dell’Iva. Il ministro Pier Carlo Padoan aveva aperto a questa ipotesi, affermando che un aumento dell’imposta sul valore aggiunto sarebbe potuto servire per alleggerire il cuneo fiscale.

“L’idea – affermava Padoan – è quella di scambiare l’aumento dell’imposta sul valore aggiunto con un taglio al cuneo fiscale. Lo scambio Iva-cuneo fiscale è una forma di svalutazione che beneficia le imprese esportatrici, che sono anche le più competitive. Si tratta di una ricetta piuttosto classica”.

Dichiarazioni, queste, che hanno creato un malumore generalizzato, a partire dall’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, che in diverse interviste ha poi puntualizzato: “Il Pd non è il partito che aumenta le tasse”. Intervistato dal Corriere della Sera, Renzi ha dichiarato infatti che “nel Documento di Economia e Finanza c’è scritto chiaramente che non ci sarà spazio per un aumento delle tasse, dunque non aumenteremo nella maniera più assoluta l’Iva”.

Il botta e risposta tra Renzi e Padoan si è concluso definitivamente pochi giorni fa, quando il ministro ha rassicurato che nel 2018 l’Iva non subirà alcun aumento e che questa misura sarà sostituita con altre, cioè con il taglio della spesa pubblica e con un maggiore impulso sul fronte delle entrate. Con l’approvazione del Def, attesa per i prossimi giorni, dovrebbe comunque giungere l’ufficialità di uno scongiurato aumento dell’imposta.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi