Assegni familiari 2017: l’Inps fissa importi e limiti di reddito

L’Inps fissa importi e limiti di reddito per beneficiare degli assegni per il nucleo familiare.

Piano famiglie

Gli assegni per il nucleo familiare restano invariati anche per il 2017. Lo stabilisce l’Inps tramite la circolare 87/2017 in cui vengono fissati i limiti di reddito e i relativi importi da corrispondere ai richiedenti dal prossimo 1° luglio 2017.

Gli assegni, lo ricordiamo, costituiscono un aiuto importante per le famiglie e per i pensionati da lavoro dipendente. L’entità del contributo viene stabilita di anno in anno e modulata in base alla tipologia del nucleo familiare, al numero dei componenti e al reddito complessivo dell’intera famiglia.

Il documento pubblicato dall’Inps stabilisce che per poter beneficiare degli assegni familiari, il nucleo dovrà guadagnare almeno 14.383,37 euro annui. A tale reddito corrispondono i 137,50 euro mensili in cui sia presente un figlio minore, anche se chiaramente tale importo salirà gradualmente in base al numero di componenti del nucleo familiare o in presenza di un soggetto inabile.

La legge stabilisce che la determinazione dei livelli di reddito familiare per l’ottenimento degli assegni familiari debbano essere rivalutati di anno in anno, tenendo conto della variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati. Dal momento in cui, tra il 2015 e il 2016, tale variazione è risultata negativa (-0.1%), l’Istituto di previdenza ha confermato gli stessi livelli di reddito vigenti lo scorso anno.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi