Debito pubblico e gettito fiscale: numeri record a luglio 2016

Luglio 2016 è stato un mese di record: debito pubblico e gettito fiscale hanno registrato un’ulteriore impennata.

debito

L’estate 2016 ha portato con sé un nuovo record storico per il debito pubblico italiano. Nel mese di luglio il debito contratto dalla Pubblica Amministrazione si è attestato a 2.252 miliardi di euro, in aumento di quasi 3 miliardi e mezzo rispetto al mese precedente e di 80.5 miliardi di euro se si considerano tutti i primi sette mesi dell’anno.

La crescita del debito pubblico, sottolineano dalla Banca d’Italia, è il riflesso del fabbisogno (19.4 miliardi) e dell’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (65.3 miliardi).

Ma a crescere non è stato solo il debito pubblico, perché anche le entrate tributarie hanno subito un netto rialzo: sempre nello scorso mese di luglio lo Stato ha incassato 38.6 miliardi di gettito fiscale, vale a dire 800 milioni di euro in più rispetto a luglio 2015. I soldi entrati nelle casse erariali da inizio anno fino a luglio, invece, sono stati 236 miliardi di euro (+4.9% rispetto ai primi sette mesi del 2015).

Tuttavia su quest’ultimo punto Bankitalia ha chiarito che in realtà l’aumento non può dirsi “vero”. Il motivo è semplice: “Al netto di alcune disomogeneità contabili e temporali che riguardano Iva, ritenute Irpef e canone Rai – spiegano i banchieri – la crescita del gettito è per la verità di gran lunga inferiore rispetto al dato fornito”.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi