Taglio tasse e pressione fiscale in calo secondo Padoan

Taglio tasse e pressione fiscale che continuerà a calare: è questa la previsione di Pier Carlo Padoan, attuale Ministro dell’Economia, per quel che riguarda la situazione economica e finanziaria italiana che, dopo la crisi degli ultimi anni che sembra aver colpito una serie innumerevole di settori di mercato, potrebbe modificarsi in positivo.

Taglio tasseIl ministro ha chiarito che la pressione fiscale è comunque destinata a scendere, anche qualora non venissero proposti ed integrati degli interventi mirati: le parole del ministro che è stato intervistato dal conduttore di Porta a Porta sono infatti molto chiare, ed anche molto positive.

Interrogato in merito al delicato tema delle tasse, Pier Carlo Padoan ha sottolineato che il calo della pressione fiscale è previsto del 40% nei prossimi anni, e che per quanto riguarda gli interventi specifici, potrebbe essere possibile tagliare l’Irpef già a partire dal 2017. Nella trasmissione tv condotta da Bruno Vespa, il ministro dell’Economia ha parlato di possibili margini che andranno sfruttati dal governo per tagliare ulteriormente le tasse: “Ho detto alcuni punti perché è un modo diverso per spiegare che ci sono margini”, ha dichiarato Padoan, ammettendo che è possibile che questo taglio in previsione nei prossimi anni si senta e si percepisca in maniera chiara nelle tasche degli italiani.

Positivo anche sul debito pubblico che, nel 2016, è sceso di un punto percentuale anche grazie all’incremento degli investimenti, soprattutto in alcuni comparti di mercato, come ad esempio la gioielleria.

300x250

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi