Disoccupazione in calo, le inversioni di tendenza 2016 secondo Istat

Disoccupazione in calo: diminuisce in tendenza il tasso di disoccupazione in Italia

Gli ultimi dati Istat su lavoro ed occupazione sono abbastanza confortanti: infatti, la situazione in Italia è quella di una inversione di tendenza che nella seconda parte del 2016 ha fatto ben sperare, registrando dati significativi di positività in merito al numero di lavoratori ed occupati sia a tempo indeterminato che con contratto a tempo determinato.

disoccupazione-in-caloDiminuisce il numero di collaboratori: questo significa che sempre più persone riescono a trovare un impiego stabile, un dato confermato dall’aumento di dipendenti a tempo indeterminato e dall’aumento di transizione verso questo tipo di contratto a partire dai contratti a termine, che vengono spesso ‘trasformati’ in tempo indeterminato.

Cala invece la disoccupazione: il calo è dell’11,5%, un numero importante che determina una inversione di tendenza che potrebbe dare qualche significativa scossa anche per via della crescita del flusso da disoccupato ad occupato (principalmente sul sesso maschile, e su persone che sono diplomate e risiedono al Nord).

Un altro dato significativo è il calo dell’inattività: non solo perché cala il livello dei cosiddetti ‘neet’ (coloro che non lavorano e non hanno un percorso di studio in attivo) ma anche perché sempre più persone cercano attivamente un impiego, impegnandosi in maniera più consistente nella ricerca di una occupazione.

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *