Civile di Brescia, isolato ceppo meno pericoloso di Covid-19

Al Civile di Brescia 

Una variante del virus Covid-19 ‘estremamente meno potente’ è stata isolata nel Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili a Brescia. Lo spiega il presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv), Arnaldo Caruso. 

E’ avvenuto che “mentre ultimamente arrivano tutti questi tamponi con bassa carica virale, ce ne è capitato uno con carica molto alta e la cosa ci ha stupito”. Il soggetto portatore era asintomatico. “Siamo dunque andati a isolarne il virus, scoprendo che in coltura era estremamente più debole dei precedenti” spiega Caruso. “Attenzione, non sappiamo ancora se e quanto circoli questa variante, né se sia geneticamente diversa dalle altre. Possiamo però dire che qualcosa sta succedendo”. 

“Un ceppo meno cruento” 

“Mentre i ceppi virali che siamo stati abituati a vedere in questi mesi, che abbiamo isolato e sequenziato, sono ‘bombe biologiche’ capaci di sterminare le cellule bersaglio in 2-3 giorni” ha spiegato il virologo ad Adnkronos, “questo per iniziare ad attaccarle ha bisogno minimo di 6 giorni”.

Questa notizia verrà ufficialmente riportata sulle riviste scientifiche. Caruso comunque ritiene di anticiparla “per lanciare un messaggio di speranza. Da virologo prevedo che queste varianti virali più attenuate dovrebbero diventare il futuro della probabile evoluzione di Covid-19”. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *