Virus, altri casi a Brescia: un 59enne di Leno

A Leno

Un uomo di 59 anni di Leno è ricoverato al Civile di Brescia per essere contagiato dal coronavirus. La sua famiglia si trova in isolamento. 

“Con rammarico sono venuta a conoscenza che un nostro concittadino è stato ricoverato al Civile di Brescia, riscontrato positivo al coronavirus. Esprimo la vicinanza mia e dell’intera comunità che rappresento alla sua famiglia e ai suoi colleghi di lavoro. Vi invito a gestire questo momento con equilibrio, misura e saggezza, con la consapevolezza che ognuno di noi deve fare la propria parte. Non è il tempo delle polemiche” ha commentato Cristina Tedaldi, il sindaco del Paese. Il 59enne lavorava in fabbrica a Verolanuova e ora, come da prassi, l’ATS sta controllando tutti i suoi ultimi spostamenti. In quarantena anche il medico di base che ha visitato il 59enne quando aveva la febbre. 

Chiusi i mercati

Intanto a Brescia, ricordiamo, sono state soppresse le attività di raduno in pubblico, come i mercati. Sabato a Brescia ci saranno solamente i banchi alimentari, per questioni di sicurezza. Ancora chiuse le scuole e le università.

L’ordinanza regionale, del resto, lascia qualche spiraglio: “Per i mercati rionali e comunali all’aperto sono previste le restrizioni indicate per i centri commerciali. Pertanto, i mercati comunali e rionali sono aperti dal lunedì al venerdì. Restano chiusi il sabato e la domenica ad eccezione dei commercianti che esercitano la vendita di generi alimentari. Il sindaco, qualora ritenga che possano esserci casi in cui si favoriscono assembramenti a rischio, può valutare ulteriori restrizioni a livello territoriale”. 

300x250

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *