Esenti Canone Rai: a chi si riferisce l’esenzione dal pagamento

Esenti Canone Rai: chi sono i soggetti che possono non pagare il canone televisivo

Il Canone Rai è un balzello parecchio discusso: infatti, i contribuenti italiani sono costretti al pagamento di questa gabella che non sempre fa piacere dover pagare. Tuttavia, secondo la legge, esso va pagato e, stando alle ultime novità, il pagamento del Canone va effettuato contestualmente al pagamento della bolletta della luce, seguendo quindi lo scadenziario dell’operatore di fornitura dell’energia elettrica.

esenti canone rai Il 1° luglio 2016 è scattato il nuovo metodo di pagamento del Canone televisivo, che anche in questo caso ha generato spaccature ed opinioni contrastanti: c’è chi si è anche appellato alle associazioni dei consumatori, ritenendo che non fosse corretto nei confronti del contribuente far pagare un’imposta televisiva contestualmente al Canone Tv, ma in questo caso – come d’altronde in parecchie altre situazioni – c’è stato poco da fare.

Il Canone TV va pagato, da tutti coloro che possiedono un apparecchio atto alla ricezione ed alla visualizzazione dei canali televisivi. In alcuni casi è tuttavia prevista l’esenzione del pagamento del Canone, ovvero nei casi in cui non si sia in possesso della tv – pur avendo un’utenza elettrica residenziale – oppure nei casi in cui si abbia un’età superiore ai 75 anni con reddito non superiore a 6.713 euro.

Gli altri soggetti che non sono soggetti al pagamento del canone rai sono: gli agenti diplomatici; i funzionari e impiegati consolari; i funzionari di organizzazioni internazionali; i militari non italiani o personale civile di cittadinanza straniera.

300x250

Leave a Reply